Software di gestione Magazzino Web o Web2.0? Guida alla scelta o alla sostituzione

Software di gestione Magazzino Web o Web2.0? Guida alla scelta o alla sostituzione. 

Continua a leggere per scoprire le differenze tra le due versioni di WMS e fare la giusta scelta

Con il mondo industriale in continua evoluzione e una digitalizzazione pressoché completa, anche la Logistica deve rimanere al passo. Se non essere essa stessa il motore dell’innovazione.

In un’ottica sempre più attuale, anche i WMS (Warehouse Management System) rischiano l’obsolescenza nel breve-medio termine.

Il WMS Web tradizionale.

Le soluzioni Web tradizionali, che utilizzano un normale Web Browser, quelli per la navigazione Internet per intenderci, pongono seri problemi in termini di utilizzo, stabilità e sicurezza. Tutto ciò si deve al fatto che la loro architettura d’origine non contemplava l’uso per transazioni aziendali e la loro incontrollata esplosione in ambito privato.

Le criticità legate ai WMS Web tradizionali sono quindi sintetizzabili in:

  • Usabilità e Malfunzionamenti non risolvibili: dovuti ai differenti comportamenti dei diversi browser sul mercato (tasti funzione diversi, chiusura inavvertita di finestre, controlli privacy differenti, perdita di compatibilità fra le versioni, ecc.) ed agli aggiornamenti software che i produttori installano automaticamente, provocando spesso malfunzionamenti;
  • Sicurezza e Stabilità non risolvibile: dovuta ad Hacker molto attivi che, conoscendo perfettamente il funzionamento dei browser di mercato, ne ricercano e scoprono frequentemente le brecce, causando spesso gravi danni aziendali;
  • Bassa integrazione Industriale 4.0 non risolvibile: il browser non riesce a gestire completamente ed in sicurezza le periferiche, porte USB, porte Seriali, porte HDMI, ecc. necessarie per governare tutti i nuovi scenari IoT (Internet of Things), rendendo spesso impossibile o instabile la comunicazione fra la postazione di lavoro ed i devices o apparecchiature esterne;
  • Basse Performance: i browser hanno prestazioni basse e tempi di risposta lenti dovuti alla loro architettura orientata alla grafica e non all’ottimizzazione delle prestazioni. In logistica, un tempo di risposta della durata di parecchi secondi per la lettura di un codice a barre non è tollerato, vista la mole di letture da effettuare che si aggira intorno alle centinaia o migliaia al giorno.

Questo scenario ha reso sconsigliate le soluzioni Web tradizionali presenti sul mercato, orientando i produttori software più strutturati ad una forte virata verso lo sviluppo in modalità Web2.0.

Quindi, che caratteristiche devono avere le soluzioni WMS per sopperire a questi problemi e definirsi Web 2.0?

Il WMS Web 2.0

La condizione primaria e fondamentale è l’utilizzo di un Browser dedicato e nativo, indipendente dagli aggiornamenti dei browser presenti sul mercato, che garantisca:

  • Alti livelli di sicurezza: lavorando sempre in modalità protetta (Https) con certificati sicuri e, soprattutto, privati;
  • Alti livelli di performance, scalabilità e stabilità: dovuti alla assenza di strati software dedicati alla navigazione dei siti web e orientati prevalentemente alle transazioni;
  • Controllo delle periferiche: essendo un Browser disegnato specificatamente per applicazioni eseguibili localmente, garantisce una completa compatibilità;
  • La integrabilità a tecnologie GPS e IPS (Geo/Internal Positioning System): per la localizzazione in tempo reale “sul posto”, eliminando gli errori di posizionamento e i ritardi nella comunicazione;
  • Totale usabilità via Internet diretta: Si tratta di un browser a tutti gli effetti, semplicemente “specializzato”;
  • Utilizzabile anche da Fornitori e Terzisti: Anche i partner integrati nel processo Logistico, possono beneficiarne.

 

INTELLIMAG WMS: il software di magazzino Web 2.0 di Infolog SpA

Sulla base di tutte queste caratteristiche e altre, Infolog SpA ha creato INTELLIMAG WMS, il Warehouse Management System in grado di rispondere alle attuali esigenze logistiche.

INTELLIMAG WMS:

  • È Web 2.0, utilizzabile via Internet e sui sistemi operativi e database più diffusi (multipiattaforma e multidatabase);
  • È performante anche in caso di connessioni instabili o elevata latenza;
  • Permette di gestire tutti i flussi logistici di magazzino inbound e outbound, secondo le diverse regole logistiche;
  • È completamente scalabile ed integrabile ai più diffusi ERP nazionali ed internazionali;
  • È multi stabilimento: per aziende con più stabilimenti e magazzini, può agire in modo centralizzato o dipartimentale;
  • È multi settore: Produzione, Alimentare, Distribuzione, Ricambi e 3PL;
  • È verticalizzato su quattro settori ad alta specificità: Acciaio, Ceramica, Fashion e Sanità.

 

Infolog SpA, produttore di INTELLIMAG WMS, accompagna da oltre 20 anni la crescita della Logistica delle imprese, ponendosi come partner e/o main contractor dei propri sistemi, con oltre 200 progetti e installazioni presso importanti aziende dello scenario nazionale ed internazionale.

Per approfondire INTELLIMAG WMS e le sue estensioni verticali, contattaci o scarica la documentazione.

SCARICA LA DOCUMENTAZIONE
By | 2020-06-16T11:59:42+00:00 9 maggio 2019|News|Commenti disabilitati su Software di gestione Magazzino Web o Web2.0? Guida alla scelta o alla sostituzione